i baci di meringa

A chi non piacciono le meringhe? Soprattutto se sono croccanti all’esterno e morbide dentro… In questa ricetta vi spieghiamo un metodo infallibile che vi farà preparare meringhe sempre buonissime, belle e coloratissime! Se avete una planetaria sarà poi un gioco da ragazzi, ma si riesce anche con un semplice sbattitore elettrico. Armatevi di pazienza, pennelli per dipingere (si, avete letto bene), tasche da pasticcere e cominciamo!

6tag_200815-182128

INGREDIENTI per circa 100 meringhe

  • albume d’uovo
  • zucchero semolato
  • coloranti alimentari

Iniziamo con i quantitativi: dopo aver separato con attenzione gli albumi, facendo attenzione che questi ultimi non contengano tracce di tuorlo (altrimenti non si monteranno alla perfezione), pesarli. Per capire il quantitativo di zucchero da usare basterà raddoppiare il peso, quindi se gli albumi pesano 100 grammi, si utilizzeranno 200 grammi di zucchero.

Scaldare il forno a 200°. Foderare una leccarda con carta da forno e distribuire in modo uniforme tutto lo zucchero; infornare per circa 5 o 6 minuti, finchè lo zucchero inizierà a cambiare appena appena colore, passando da bianco a giallino tenue e lo zucchero sui bordi inizierà a sciogliersi.

Mentre lo zucchero è in forno, montare a neve fermissima gli albumi; io di solito inizio a montarli quando lo zucchero è già in forno da 3 minuti, così che albumi e zuccchero siano pronti contemporaneamente. Sfornare lo zucchero e abbassare il forno a 100°. Con la planetaria alla massima velocità (o il frullatore a mano) incorporare lo zucchero agli albumi montati versando nella ciotola un cucchiaio alla volta di zucchero bollente (attenzione a non toccarlo con le dita), velocemente, fino a che lo zucchero non sarà terminato.

La meringa è pronta quando schiacciando un piccolo quantitativo di composto tra le dita non si sentono più i granuli di zucchero.

WP_20150820_11_19_48_Pro

Inserire nelle sac a poche le proprie punte metalliche preferite (per le meringhe lisce non le uso, taglio direttamente la punta della tasca da pasticciere), girare verso l’esterno una parte della tasca in modo che sia più solida, e con dei pennelli a setole fini (se non avete pennelli potete usare anche dei cotton fioc) disegnare delle righe che partono dalla punta della sac a poche fino a metà circa della lunghezza.

WP_20150911_003

Versare il composto all’interno delle tasche da pasticciere e formare tante meringhe su una leccarda coperta da carta da forno. Infornare a 100° per 3 ore, poi spegnere il forno senza estrarre le meringhe, aspettando fino a che non sarà arrivato a temperatura ambiente.

6tag_140915-090816

Le meringhe si possono anche insaporire con aromi liquidi o in polvere, facendo attenzione a non utilizzarne troppo. Per darvi un esempio, ho preparato delle meringhe alla liquirizia, dove ho utilizzato una cucchiaino di liquirizia in polvere fine all’interno dell’impasto, e della liquirizia in polvere grezza versata sopra le meringhe prima di infornare… risultato eccezionale!

WP_20150912_07_10_18_Pro

Ringrazio Lakrids e Bomenu per avermi fornito questa liquirizia spettacolare!

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ma sono davvero meravigliosi! E poi le meringhe sono uno dei miei dolci preferiti, in questa maniera sono anche colorati in maniera assolutamente invitante e deliziosa 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...